Tintilia, più unico che raro

Sarà perché è l'unica d.o.c. autoctona del Molise, sarà perché ha caratteristiche organolettiche particolari,sarà perché il Molise è una terra di confine, di cui spesso non si mette, ingiustamente, quanto di buono può offrire, una cosa è certa: il Tintilia è un vino più unico che raro. Coltivato fin dai tempi dei romani, il tintilia … Leggi tutto Tintilia, più unico che raro

Annunci

Panuozzo di Gragnano, il cugino della pizza

Un cugino più piccolo, della provincia, come quello che viene  a trovarti ogni tanto, e cerca, da piccolo, di imitare i cugini più adulti, non ci riesce, ma crescendo acquisisce una sua identità. Il panuozzo nasce a Gragnano all'inizio degli anni 80, nei cui locali si producono ancora i migliori panuozzi, diffondendosi poi in tutta … Leggi tutto Panuozzo di Gragnano, il cugino della pizza

La minestra è maritata il giorno di santo Stefano

La minestra maritata (o pignato grasso) è stata per lungo tempo una delle pietanze più consumate a Napoli sino all’introduzione della pasta, protagonista indiscussa delle tavole dal Seicento. Questo piatto era, ed è tuttora, preparato con verdure unite a diversi tipi di carne, motivo per il quale la minestra era detta “maritata”. Nel cercare le sue origini … Leggi tutto La minestra è maritata il giorno di santo Stefano

La pizza di scarole, un classico della Vigilia di Natale

La pizza di scarole è il piatto tipico della tradizione da poter gustare alla Vigilia di Natale per soddisfare i primi languori e senza esagerare, nell'attesa della lauta cena con tante pietanze a base di pesce. Le scarole, note anche come indivia, sono un tipo di verdure. A Napoli ed in Campania ne abbiamo di … Leggi tutto La pizza di scarole, un classico della Vigilia di Natale

Gli struffoli, i dolci natalizi più noti a Napoli

Gustare gli struffoli significa avvertire l’immediata dolcezza del miele che ricopre questi dolci, fatti di una pasta che si presenta compatta ma morbida con quel delicato sapore di liquore Strega. Nel caso degli struffoli, storia e leggenda si avvicendano senza notizie sicure. Unica certezza possiamo trovarla nel Seicento, con il trattato di Carlo Nascia “li … Leggi tutto Gli struffoli, i dolci natalizi più noti a Napoli

Il raffiolo, una dolcezza di Natale

Tra i tipici dolci natalizi napoletani,  vi è anche il raffiolo "a cassata". Dalla forma piuttosto insolita, questo dolce presenta un leggero strato di ghiaccia di zucchero che avvolge come in un abbraccio, il morbido pan di Spagna farcito con crema di ricotta, l'intenso cioccolato fondente e la delicata frutta candita. Oltre al raffiolo più tipico, … Leggi tutto Il raffiolo, una dolcezza di Natale

Pizz e foje, tradizione d’Abruzzo

Se vi trovate in Abruzzo per turismo o per lavoro, vi consigliamo di provare un piatto tipico di tutta la zona, con particolare attinenza alla provincia di Chieti (Lanciano in particolare): pizza e foje. Si tratta di una pietanza che trae le sue origini dalla tradizione contadina, tipica di questa regione appenninica. La farina di … Leggi tutto Pizz e foje, tradizione d’Abruzzo

Zucchine alla scapece, squisitezza non solo in estate

Tipica della cucina napoletana questa deliziosa pietanza è preparata soprattutto in estate; alla scapece possiamo preparare anche la zucca, le melanzane o anche le carote. La sua origine resta piuttosto incerta: per alcuno la parola “scapece” deriva dall'unione di  “esca” (prefisso latino per alimento) + “alice” (il pesce azzurro più usato in cucina e solitamente marinato) oppure … Leggi tutto Zucchine alla scapece, squisitezza non solo in estate

I Susamielli, quando si dice “nomen omen”

Questi tipici dolci della tradizione napoletana, preparati durante il periodo natalizio e dalla insolita forma ad “esse”, celano molte curiosità, a partire dal nome: “susamiello” sarebbe la corruzione vernacolare di “sesamello”, derivante dal latino “sesamin+mel” ed a sua volta dal greco “sesamon”,  quel “sesamo” che ricopriva (con il miele) le ciambelle preparate e portate al … Leggi tutto I Susamielli, quando si dice “nomen omen”

Melanzane al cioccolato, gusto antico da provare

Le  origini della “mulignana cu’ o doce”  si ritrovano nella storia di un antico borgo di Napoli: santa Lucia dove i suoi abitanti, i luciani, celebravano il 15 agosto di ogni anno, la festa della 'Nzegna (consegna), per commemorare il ritrovamento, tra le reti dei pescatori, di una cassa contenente un quadro della Vergine (ancora … Leggi tutto Melanzane al cioccolato, gusto antico da provare