Asprinio di Aversa, a “stairway to heaven”

Per raggiungere il Paradiso, bisogna usare una scala. Una stairway to heaven, insomma, come cantavano i Led Zeppelin.

Così è un po’ anche per l’Asprinio di Aversa, vino bianco d.o.c. prodotti a Caserta e provincia, che, per le caratteristiche uniche delle sue viti, richiede l’utilizzo di scale molto particolari per poter accedere ad ogni singolo grappolo.

Si tratta, infatti, di viti cosiddette “maritate” che si associano il più delle volte a pioppi,  che fungono da naturale sostegno, raggiungendo un’altezza di 10-15 metri. Questo binomio, che è un trionfo di una natura simbiotica, prende il nome di “alberata”.

L’asprinio è noto dai tempi degli Angiò, che furono i primi a coltivare questa vite, anche se le tecniche dell’alberata pare siano risalenti al periodo etrusco.

Il nome dell’asprinio tradisce un po’ le sue caratteristiche: l’acidità, in senso buono fa da padrona sugli aspetti legati al gusto. Dal punto di vista del colore, siamo di fronte ad un giallo paglierino, tendente al verde a seconda dell’affinamento, che avviene spesso in grotte di tufo. Il naso è fruttato, con prevalente sentore di agrumi.

Di notevole pregio sono anche le versioni spumantizzate, di cui si accorsero anche gli Angio’ e che nulla hanno da invidiare ai più diffusi prodotti veneti.

Gli abbinamenti preferiti dall’asprinio sono senza dubbio con la locale mozzarella di bufala, anche se sono da provare piatti a base di pesce. La versione spumante, invece, è a tutto pasto.

asprinio

immagini di un’aberata, con le tipiche scalette adatte ad arrampicarsi alla vite “maritata”. Fonte: gamberorosso.it

 

 

Questo articolo è dedicato alla memoria di Carlo Numeroso, produttore di Asprinio.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...