Mefite, magnetismo e mistero

L’uomo è da sempre amante del rischio, del pericolo, e spesso diventa vittima di un vero e proprio magnetismo verso le cose che sono pericolose per la sua incolumità.

Questo stesso effetto è provocato dal lago della mefite, fenomeno di origine vulcanica, ma non in senso stretto, presente nell’alta irpinia, nel comune di Rocca san Felice.

Per raggiungere la mefite, bisogna addentrarsi nelle meravigliose campagne dell’alta irpinia, ad un certo punto non si trova più vegetazione, ma una paesaggio lunare. Una schiuma bianca ribolle sopra l’acqua di un laghetto che rievoca un inferno dantesco. Del resto lo stesso nome, Mefite, è riconducibile a quello della dea greca degli Inferi, Mefite, appunto. La causa di questo ribollire e delle forti esalazioni del territorio intorno al lago è un miscuglio di gas mortali, che emerge dal sottosuolo e che si espande in tutta la zona circostante.

E’ un cocktail di zolfo e anidride carbonica, la cui concentrazione è talmente densa da diventare mortale, per tutti gli esseri umani, ed è per questo che, anche nel visitare la mefite, bisogna starci a debita distanza.

Spingersi oltre le recinzioni è quasi una tentazione, ma, per chi tiene alla propria vita, è preferibile ammirare da lontano questo fenomeno unico al mondo.

mefite-Rocca-San-Felice-00006

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...